tremenda esplosione nei blog Medbunker e medicalfacts: illesi Di Grazia e Burioni

Condividi questo articolo

La notizia si è diffusa in serata e gli investigatori sono già sul posto per le indagini del caso. Sono trapelate alcune indiscrezioni in merito alla causa dell’incidente: ad amplificare l’esplosione pare siano state grandi quantità, altamente infiammabili, di false notizie sull’omeopatia accumulate da tempo nei blog . Pare però che all’origine della deflagrazione, scintilla dell’evento, sia stata la reazione dei due blogger alla visione di un grafico che riproduce le previsioni di crescita della medicina omeopatica nei prossimi anni.

Lo sconforto e la rabbia dei due blogger alla vista dei vani risultati di tutti i loro ben articolati interventi per distruggere l’omeopatia in Italia, pare sia stata appunto la scintilla che ha provocato il disastroso evento. I due blogger non temono per la ricostruzione dei siti dopo l’esplosione perchè sono economicamente ben sponsorizzati, ma sono preoccupati per le nuove strategie da adottare in futuro.

“Se questi sono i risultati”, si sospetta abbiano pensato i due blogger, “siamo caduti clamorosamente nell’effetto Streisand dell’omeopatia: cioè l’effetto Bubumerang (come lo ha battezzato la dott.ssa Russo).

Non tutti conoscono l’effetto Streisand. È un fenomeno del mondo mediatico: si ha quando il tentativo di censurare/bloccare/eliminare un’informazione ottiene come risultato, al contrario, di renderne la pubblicizzazione ancora più ampia. In altre parole: vuoi nascondere una notizia e lo fai così male che se ne accorgono tutti, anche quelli che non l’avrebbero notata.

L’effetto BuBumerang, nato dal soprannome di uno dei due blogger, si riferisce appunto al fatto che questa massiccia attenzione mediatica verso l’omeopatia nel tentativo di screditarla, ha invece ottenuto risultati opposti. Ormai i cittadini si sono resi conto che le notizie contro l’omepatia, che i due blogger continuano a diffondere, sono false proprio perchè reiterate con accanimento sospetto e senza prove scientifiche.

Visti i risultati di queste campagne corre addirittura voce che, , in realtà Burioni e Di Grazia siano sponsorizzati dalle stesse aziende farmaceutiche omeopatiche . Che follia!

Condividi questo articolo

5 commenti su “tremenda esplosione nei blog Medbunker e medicalfacts: illesi Di Grazia e Burioni

  1. Caro Magnetti, grazie per le informazioni che ci fornisci e che sono sere preziose. Il grafico sulla produzione dei farmaci omeopatici è interessante anche perché sviluppa una proiezione. Non riesco a trovare la fonte. In ogni modo penso che con la prevalenza assoluta della tecnocrazia in medicina si possano sempre più sviluppare aree di pazienti che scelgano un approccio umanistico e che vengano accolti e informati. La propaganda antagonista, l’omeofobia, che è in atto, così come è proposta, in effetti potrebbe far scaturire ancora maggiori dubbi di veridicità negli ascoltatori più attenti e informati.

  2. Sbaglio o il rapporto è stato commissionato ad un’organizzazione che redige rapporti a pagamento a chiunque lo chieda, sulla scorta dei dati forniti dal committente? Seconda domanda, il rapporto fornisce indicazioni scientifiche sull’efficacia dei prodotti omeopatici nella cura di malattie o solo indicazioni sui desideri di guadagno delle ditte produttrici?

    1. Gentile Sig Gregorio questo documento ha dei costi perchè è stato prodotto da una agenzia che come qualsiasi struttura seria fa pagare i suoi servizi. Proprio per questo, i risultati che fornisce, sono reali, attendibili e non addomesticati. Se una azienda volesse investire in un campo e l’agenzia non fornisse previsioni attendibili, avrebbe vita breve perchè creerebbe un danno all’azienda, ne conviene?!?
      L’aspetto scientifico invece non è competenza di una agenzia che si occupa di forecasting. Il riconoscimento del valore scientifico della medicina omeopatica è già stato ampiamente confermato(da 5 metanalisi) e nonostante il martellante accanimento di qualche opinion leader mercenario che, ben supportato economicamente da fondi danneggiati proprio dalla crescita dell’omeopatia nel mondo, sostiene tesi non supportate da letteratura scientifica adeguata se non studi da tempo bollati come falsi dal mondo scientifico (non omeopatico) e addirittura sottoposti a procedimenti penali per frode scientifica, come per il report australiano. L’etica professionale e il pudore scientifico non fanno parte del corredo genetico di individui come questi che rispondono soltanto ad altri prosaici richiami.

    2. Gentile Sandro Gregorio dopo averle risposto scopro che già in passato le sue considerazioni su di me, in un altro articolo, non erano state così lusinghiere tanto da farle affermare: “Sei piccolo, piccolissimo. Mi spiace solo aver perso del tempo con una persona inutile, un ciarlatano come te”. Le chiedo allora perchè mi legge ancora se ha una così scarsa stima nel mio operato. Probabilmente la turba il pensiero aperto e complesso che la medicina dovrebbe avere.

      1. Io un’idea ce l’avrei… non tanto sul mestiere del sig. Gregorio, ma sui suoi mandanti di sicuro!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *