Un nuovo importante sito di medicina omeopatica

Condividi questo articolo

Il dottor PAOLO CAMPANELLA medico chirurgo e medico omeopatico ha recentemente inaugurato un nuovo sito di medicina omeopatica che merita una attenta osservazione e assidue frequentazioni.

Ho chiesto al dott Campanella cosa l’avesse spinto a creare un nuovo sito di medicina omeopatica?

” ho creato il mio sito  per cercare di sollevare la cortina di silenzio che si frappone fra l’Omeopatia e la nostra società. 

Credo che vi siano pochi settori nel mondo occidentale dove esista un maggiore contrasto fra realtà e pregiudizio.

Curo con la medicina omeopatica da ventiquattro anni e non posso fare a meno di amarla sempre di più per i risultati che offre, per la modernità della sua visione e per la sfida continua che costituisce per il medico. 

Una sfida intellettuale, certo, perché ogni paziente è diverso dagli altri, e per essere curato nella sua unicità richiede un vasto corpo di conoscenze e competenze. 

Ma anche una sfida spirituale: perché non è possibile fare l’omeopata senza interessarsi davvero col cuore alle persone. 

Se non migliori come persona non ci riuscirai neanche come omeopata.

Quando mi sono accostato a questa disciplina ho scoperto con grande sorpresa la grande influenza che ha avuto nella storia e nella medicina europea ed americana e la enorme e capillare diffusione con cui è presente in paesi come l’India.

D’altra parte il mondo dell’Omeopatia è spesso oggetto di un infamante fuoco di fila di attacchi concentrici condotti con sistematica perizia da parte di buona parte dei settori dominanti della società. In primis i cosiddetti esperti, che dimostrano in genere soltanto una livorosa e stolida ignoranza sull’argomento. 
E poi i mass media, in gran numero, tutti proni a salire sul carro del conformismo con italica e talvolta prezzolata agilità.

Il fatto che l’omeopatia presenti degli aspetti paradossali e controintuitivi non può che favorire questa deriva.  

Questa costellazione di circostanze crea una sorta di cortina che impedisce la comprensione di una disciplina che è vera, drammaticamente vera, sorprendentemente vera. Non un’antitesi alla Medicina, ma una freccia preziosa alla sua faretra.

Questa è la ragione profonda per cui ho desiderato fare un sito sull’Omeopatia.

Per offrire una voce al di fuori del solito coro. Perché l’Omeopatia non è un’alternativa alla Medicina: ne rappresenta solo un altro volto.”

Non ci resta che scoprire le qualità di questo lavoro.

Condividi questo articolo

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *