Per i tedeschi l’omeopatia è una terapia efficace e da sostenere

Condividi questo articolo

In mezzo a tante battaglie sul fronte delle MnC, una buona notizia appena ricevuta proveniente dalla vicina Germania afferma che la Farmaindustria Tedesca ha dichiarato di sostenere l’Omeopatia come terapia efficace per i pazienti, a volte anche come medicina di prima scelta, in base a quanto emerso da una ricerca dell’Istituto per le ricerche sociali ed analisi statistiche..

“Il Bundesverband der Pharmazeutische Industrie e.v (BPI) della Germania ha dichiarato che ” l’omeopatia è una terapia riconosciuta ed efficace per i pazienti “, e ha dimostrato il suo sostegno all’omeopatia. Secondo tale documento, è una “terapia riconosciuta e accettata per i pazienti tedeschi e la prima scelta per molti di loro“.

Presumibilmente, questa affermazione nasce dai risultati di un sondaggio che una tale organizzazione ha incaricato l’Istituto di Investigazione Sociale e Analisi Statistiche (FORSA), uno dei leader nel settore della ricerca e delle questioni sociologiche in Germania. Secondo i risultati dello studio, circa la metà degli intervistati aveva preso l’omeopatia, di cui il 70% era soddisfatto o molto soddisfatto della sua efficacia e tollerabilità.

Allo stesso modo, i risultati hanno anche rivelato che quasi due terzi di quelli intervistati consideravano importanti o molto importanti che gli organismi politici lavorino attivamente con i medici per integrare metodi come l’omeopatia con trattamenti convenzionali. Inoltre, la maggior parte di loro considera anche che le compagnie di assicurazione sanitaria dovrebbero rimborsare il costo dei servizi relativi all’omeopatia.

“Il sondaggio mostra che molte persone integrano l’omeopatia come un’opzione terapeutica complementare a causa dei suoi pochi effetti secondari”, è stato osservato dal Dr. Norbert Gerbsch, executive subdirector di BPI. “Se il medico e il paziente lo utilizzano correttamente e in modo responsabile può ottenere buoni risultati. L’omeopatia è stata riconosciuta come un trattamento complementare alla medicina convenzionale ed è chiaramente richiesto dai pazienti tedeschi “, ha affermato.

Questi dati confermano che l’omeopatia “è una realtà sociale e sanitaria pubblica in Europa, perché è integrata nei sistemi sanitari dei paesi evoluti, come Francia, Germania e Svizzera, con un alto grado di soddisfazione”. Il Ministero della Salute  francese ha pubblicato uno studio sul grado di prescrizioni dell’omeopatia tra i medici francesi, osservando che circa il 70% del corpo medico considera l’omeopatia una terapia efficace. L’omeopatia  è abitualmente prescritta da 5000 medici generali e da altri 25.000 occasionalmente”.

 

Condividi questo articolo

4 commenti su “Per i tedeschi l’omeopatia è una terapia efficace e da sostenere

  1. Efficacia comprovata… da un sondaggio di soddisfazione.

    Ceeeeeeeeeeeeeerto. Molto scientifico. Molto affidabile.
    La prossima volta che disegno una molecola contro un agente infettivo, invece di testarne l’affinità sul target la scioglierò nel caffé di un collega, aspetterò che lo beva e poi gli chiederò se era buono. Se dice di si vuol dire che la molecola funziona e posso venderla come cura per tutto, dal raffreddore all’HIV. Figo!
    A livello di rigore scientifico siamo sullo stesso livello.

    1. Gentile sconosciuto ho pubblicato il suo post perchè si commenta da solo. Se il livello dei detrattori dell’omeopatia è come il suo vinciamo facile. Se vuole fare commenti utili alla cultura legga gli articoli scientifici citati nel blog altrimenti per commenti banali c’è sempre il Bar Sport vicino alla sua abitazione. Cordiali saluti.

  2. in effetti un sondaggio simile non soddisfa la comunità scientifica.
    Potrebbero dire che è paragonabile ai benefici riscontrati per chi beve l’acqua di Lurdes.
    Tuttavia l’omeopatia funziona, per tante persone funziona!
    Esistono anche sperimentazioni cosiddette scientifiche a doppio cieco comprovante l’efficacia di dell’omoterapia. Basterebbe leggere la rivista della GUNA per rendersene conto.

  3. in effetti l’omeopatia e la medicina tradizionale non dovrebbero escludersi mai l’una con l’altra, visto il largo uso della prima nel tempo e in larga parte del mondo, dimostra la sua indiscussa anche se più lenta efficacia. La seconda invece, certamente frutto di studi e sperimentazioni approfondite da parte di ricecatori di punta, si dimostra molto più immediata nei suoi effetti, tuttavia mostra tutti i suoi difetti e debolezze:. difetti: molti effetti collaterali o allergie varie…debolezze: pochi controlli o addirittura (pilotati?) da parte delle autorità preposte, specie sulle multinazionali che producono quei farmaci e che controllano quasi tutto il mercato di tali delicatissimi prodotti, esaltando quelli di largo consumo per le malattie più comuni, e ponendo poca attenzione sulla produzione di rimedi contro le malattie rare (poca convenienza?)… mi viene da pensare che preferiscano avere il cliente anzichè il paziente…

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *