Homeogreen: la agro-omeopatia lontana dall’effetto placebo

Condividi questo articolo

La Prof. Lucietta Betti dell’Università di Bologna ci annuncia che ad Argelato (vicino a Bologna) a fine settembre si terrà il I° corso di Agro-omeopatia che sarà tenuto dal Prof Radko Tichavsky, sicuramente il maggior esperto nel settore. Il prof. Radko Tichavsky è attualmente uno dei più prestigiosi docenti di omeopatia applicata ai vegetali, nonché autore di due libri sulla materia, più uno in stampa. Il corso avrà un taglio teorico-pratico. R. Tichavsky insegnerà ad analizzare l’agro-ecosistema secondo una visione integrata o vivente, proporrà per la prima volta un metodo per individuare il farmaco omeopatico (simillimum) utile a risolvere le fitopatie delle colture presenti nelle aziende dei partecipanti al corso. Penso che questo corso sia un’importante opportunità per conoscere ed approfondire le nozioni sull’Agro-omeopatia e capire come questo nuovo approccio eco-sostenibile possa essere applicato in campo.

L’Omeopatia applicata in agricoltura, afferma il dott. Pindaro Mattoli, significa coltivare senza chimica e a costo zero con risultati rimarchevoli.
Ma soprattutto, se si affermasse l’uso dell’AgroOmeopatia in Italia, sarebbe la sconfitta definitiva della tesi principale dei detrattori dell’Omeopatia basata sull’effetto placebo.

 

 

Condividi questo articolo

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *